Galleria GP 01 - Parrocchia Sacro Cuore

Vai ai contenuti

Menu principale:

Galleria GP 01

Galleria Gite e pellegrinaggi
GITA MARIANA 2015

 
…......come una semplice gita
Come da tradizione, la nostra Parrocchia nel mese di maggio, propone una gita verso un Santuario mariano, e questa volta, ha scelto la Certosa di Trisulti e il Santuario Madonna delle Cese (Rieti).
 
Si uniscono, in questo modo, sia un senso di devozione a Maria che la voglia di scoprire la storia di antichi luoghi.
 
In realtà non si esaurisce tutto qui. Infatti, riparlandone nella strada di ritorno, vengono fuori delle considerazioni e risonanze molto simili tra loro. Questo che segue, scritto a tre mani, ovvero da tre catechiste, è infatti un riepilogo che abbraccia pensieri comuni. Volutamente questa sintesi,  è stata mantenuta distinta nei tre pensieri, per mantenere originale la forza che traspare in ogni punto.
 
 
“È da alcuni anni che partecipo insieme alla mia famiglia alla gita mariana organizzata dalla parrocchia. Ogni volta una meta diversa alla scoperta di un santuario mariano ma con il medesimo animo: omaggiare la mamma per eccellenza: Maria, nel mese a Lei dedicato.
 
Con il passare degli anni diventa sempre più un appuntamento atteso e partecipato. La comunità che si sposta in un luogo diverso, ma con il senso di appartenenza alla Chiesa universale, una chiesa di servizio al servizio della comunità, di fatto ci si organizza per la celebrazione eucaristica come se fossimo al Sacro Cuore.
 
Il pranzo, poi si dice al sacco, ma tutto è tranne che al sacco….tra pietanze tipiche ”
 
(Daniela)
 
 
“Non so voi, ma io mi sono divertita tantissimo,  sarà stato merito della compagnia allegra, gioiosa e canterina, sarà stato il clima di serenità che regna tra tutti i parrocchiani del Sacro Cuore di Gesù, oppure è stata l’azione benevola della Madonna che aspetta sempre a braccia aperte; sta di fatto che mi sono goduta una splendida giornata serena ed appagante insieme ad un gruppo di splendidi amici, dove non ci siamo fatti mancare proprio nulla: abbiamo pregato, cantato, passeggiato,  meditato e mangiato tutti insieme, sempre in un clima di sana ed allegra aggregazione fraterna. Grazie di cuore a tutti ed in modo particolare al nostro parroco che ci guida con tanto amore.”
 
(Maddalena)
 
 
“In genere, dopo una gita con amici, si ricordano con vari flash alcuni momenti della giornata, magari sorridendone anche. Ma, quello che più di tutti rimane, ê il senso di "pienezza" che viene portato a casa.
 
In questa occasione, ognuno ha lasciato che la propria bellezza interiore uscisse fuori, con semplicità e serenità. E questo clima, che non sempre è così scontato ma quasi atipico, ha permesso il coinvolgimento anche di chi si fosse conosciuto solo in questa occasione. Ecco allora sprigionarsi un clima del tutto particolare, che si chiama anche "Amicizia". Mi sento di dire, infatti, che questo bel profumo di unità, di cui la gita di per sé già particolare ne è stato il mezzo, sia emerso grazie alla capacità di  accettarsi nelle proprie diversità. Sì, dobbiamo proprio dire, che queste opportunità sono sempre buone occasioni di crescita interiore.
 
Ma tu,  caro Don Giuseppe, dicci la verità, questo già lo sai vero?.. Furbescamente però,  ce le infiocchetti ogni volta  solo come una semplice gita…
 
(Maria Antonietta)

Torna ai contenuti | Torna al menu